Regia
Paolo Virzì – 2010 – Italia – 116 min.

Il trailer

La trama

Con “La prima cosa bella” Virzì racconta la sua città, Livorno, riproponendo scorci e atmosfere che ormai appartengono al passato, attraverso le storie di un’amicizia in un gruppo di ragazzini che, dagli anni ’70 ad oggi, viaggiano verso l’età adulta.

La “mappa” per guardare il film

Sono moltissimi i temi di quest’opera di Virzì: l’esuberanza del Bambino Naturale, la malattia, morte, il matrimonio, la fatuità, il coraggio, la passività. Ma per me è soprattutto un film su quanta paura fa la bellezza, su come si possono instaurare, nei figli, Copioni fortemente limitanti nonostante le buone intenzioni dei genitori e su come, anche avanti negli anni, ce ne possiamo liberare.
Incoraggiante.

La recensione di Berne Counseling

Se sei interessato ad approfondire le tematiche di questo film, puoi leggere la nostra recensione.